• Dettagli
  • Gallery
  • Tags
  • Altro

AAKASH ODEDRA COMPANY

Home  /  Programma  /  Danza  /  Pagina corrente

odedra

 

Venerdì 15 novembre, ore 21
Camposampiero (PD), Teatro Ferrari

Clicca qui per visualizzare la mappa

 

AAKASH ODEDRA COMPANY 

#JESUIS

 

Spettacolo vincitore del Premio Freedom of Expression di Amnesty International
Idea, direzione e coreografia Aakash Odedra
Creazione e performance Gizem Aksu, Evrim Akyay, Susan Alev-Borsing, Yasin Anar, Su Güzey, Sean Moss, Milan Schudel, Melissa Ugolini
Assistenza coreografica e direzione prove Konstantina Efthymiadou
Drammaturgia Lou Cope
Composizione musicale Nicki Wells
Disegno luci Alessandro Barbieri
Set & Costumi Ryan Dawson Laight
Direttore di produzione Salvatore Scollo
Rehearsal Director Sean Moss, Milan Schudel

 AAKASH-logo

 

Ingresso gratuito con prenotazione fino a esaurimento posti.

 

 

Le prenotazioni apriranno alle ore 18.00 di martedì 5 novembre.


I posti a sedere prenotati saranno garantiti fino a un quarto d’ora prima dell’inizio dello spettacolo. Raccomandiamo pertanto la puntualità.

 

Il nuovo lavoro del ballerino e coreografo angloindiano Aakash Odedra – già ospite di Musikè come solista nel 2013 – prende spunto da un hashtag tra i più usati nei social, #JeSuis, per cercare di cambiarne il senso: da proiezione individuale ed egoistica, sfruttata per mettersi in luce anche nei momenti più drammatici, a reale condivisione delle vicende di una parte dell’umanità. Quando le storie vengono raccontate in modo così impietoso dai media, gli individui che le vivono sembrano ininfluenti, e noi vediamo soltanto quello che ci mostrano le telecamere. In #JeSuis la lente è focalizzata su un gruppo di danzatori la cui storia è quella dei “vicini indesiderati”.

Nato da alcuni workshop che Odedra ha tenuto a Istanbul dal 2012, e in particolare da un periodo trascorso con i danzatori nel 2016 sia in Inghilterra che in Turchia, lo spettacolo esplora temi come la disinformazione, la crescita della xenofobia in Occidente, la soppressione della libertà in Turchia, la disperazione delle persone che sono fuggite dalle loro case durante la massiccia immigrazione dalla Siria nel 2015. Questi danzatori sono diventati veicoli di una narrazione che continua a spiegarsi e a stupire: con le parole di Odedra, «non sono soltanto dei performers, ora sono una famiglia». Aakash Odedra spera vivamente che questo gruppo di danzatori possa diventare una compagnia stabile e che #JeSuis sia il primo di una serie di lavori a venire. Presentato come work in progress a partire da marzo del 2017, #JeSuis ha debuttato a febbraio del 2018 all’Arts Center di Abu Dhabi.



I nostri biglietti vanno a ruba! Se vuoi possiamo ricordarti di prenotare…