Rassegna Musikè | Musica Teatro Danza > Musica > SARAH JANE MORRIS & SOLIS STRING QUARTET
Domenica 13 Settembre 2020, ore 21 Padova, Castello Carrarese Clicca qui per visualizzare la mappa

SARAH JANE MORRIS & SOLIS STRING QUARTET

HO UCCISO I BEATLES

Atto unico per cantante, attore e quartetto d’archi
di Stefano Valanzuolo

SARAH JANE MORRIS & SOLIS STRING QUARTET

Ingresso gratuito con prenotazione fino a esaurimento posti.

Le prenotazioni apriranno alle ore 18.00 di giovedì 10 settembre.

Le capienze sono ridotte, perché lo spettacolo dal vivo possa ripartire in modo sicuro per tutti.
Vi invitiamo a prenotare solo se avete la certezza di partecipare, comunicando eventuali disdette entro il giorno prima dello spettacolo, in modo da liberare i posti per altre persone.
Le prenotazioni sono valide fino a 15 minuti prima dell’inizio dello spettacolo.

Sarah Jane Morris
Solis String Quartet
Paolo Cresta 

Musiche dei Beatles trascritte e arrangiate da Antonio Di Francia
Progetto scenico e regia Pierluigi Iorio
Co-produzione Napoli Teatro Festival – IMARTS

HO UCCISO I BEATLES

Se qualcuno avesse chiesto chi erano i Beatles a Mark David Chapman, l’assassino di John Lennon, lui avrebbe certamente potuto parlarne per ore e ore, citando testi e musiche dei fab four ma anche – di sicuro – vari passaggi del suo romanzo di culto, Il giovane Holden.

Quando fu arrestato, la notte dell’8 dicembre 1980 a New York, davanti al Dakota Building, Chapman aveva ancora tra le mani il libro di Salinger. Poco distante da lui, a terra, il corpo di Lennon. Con cinque colpi di pistola, l’ex bamboccione venuto da Honolulu aveva spezzato per sempre la vita di John, il sogno dei Beatles e quello di milioni di persone in tutto il mondo.

In Ho ucciso i Beatles si immagina che nelle ore trascorse al freddo, in attesa di compiere il folle rito di morte, Chapman riviva, come in un flashback allucinato e scandito sempre dalla musica, la propria storia d’amore e odio con la band più famosa di tutti i tempi. Cercando ragioni, evidentemente, che la ragione non conosce.

La voce forte e unica di Sarah Jane Morris, coinvolgente come un ricordo che venga dal profondo dell’anima, scandisce, in questo spettacolo scritto da Stefano Valanzuolo e articolato attraverso una sequenza di quadri-canzoni, le tappe di una storia piena di musica e passione.

Nello spettacolo, la cui regia è firmata da Pierluigi Iorio, ricorre l’eco di grandi classici (da Lucy in the Sky with Diamonds a Come TogetherYesterdayThe Fool on the HillThe Long and Winding Road…) resi in una veste vocale e strumentale inedita, grazie all’apporto raffinato del Solis String Quartet. Sarà l’attore Paolo Cresta, infine, a dar voce e colore alle inquietudini del protagonista, Mark David Chapman.